logo Baghis bianco

sbrisolona artigianale baghi's

Sbrisolona

La sbrisolona è un dolce tipico del Nord Italia. E’ originaria della città di Mantova ma molto presente anche nelle città e regioni limitrofe. Il suo nome, che deriva da “sbrisa”, che nel dialetto di Mantova significa briciola, presenta già la sua caratteristica principale, ossia quella di essere alquanto friabile ed irregolare. Gli ingredienti fondamentali della Sbrisolona sono il burro, la farina di grano, la farina di mais, lo zucchero e le uova. E’ una frolla poco lavorata, dalla consistenza granulosa, che racchiude sicuramente il carattere rustico delle sue origini. In origine era un dolce povero e gli ingredienti erano quelli facilmente reperibili nelle zone contadine come la farina di polenta, lo strutto e le nocciole.

sbrisolona baghi's

Con il tempo la Sbrisolona si è sicuramente raffinata, sostituendo le nocciole con le mandorle e introducendo nell’impasto anche la farina di grano. Ci sono diverse versioni della Sbrisolona, termine con cui vengono chiamati a volte altri dolci simili tipici del Veneto come la “Rosegota” o la “fregolotta”che però non prevedono la frutta secca al loro interno. Origini umili sicuramente, ma gli ingredienti che allora erano poveri al giorno d’oggi, per ritrovarne il sapore, vanno selezionati. La farina di grano infatti, per dare ancor più sapore al dolce, non dev’essere troppo raffinata ed è per questo che noi preferiamo usare farine di grano tenero italiano macinate a pietra, ed il burro, che nel tempo ha sostituito lo strutto, deve essere importante, ottenuto per centrifuga. Altra caratteristica della Sbrisolona è che non va tagliata con un coltello ma bensì spezzata con le mani o, come facevamo noi da bambini, rotta con un bel pugno nel mezzo (già questo era un divertimento!). Tutta la lavorazione della Sbrisolona dev’essere veloce e gli ingredienti non devono essere troppo miscelati, è una torta grezza, dall’inizio alla fine. La Sbrisolona è un dolce tentatore perché quando si inizia a mangiare, dato che non è possibile tagliarlo a fette ben precise ma si mangia a pezzetti, è difficile fermarsi. E’ semplice ma allo stesso tempo molto gustoso. Nella tradizione, essendo molto secco, si usava intingerlo nella grappa. Nella versione odierna, non disdegnando la tradizione, la Sbrisolona è spesso accompagnata da un buon vino bianco liquoroso, come il Vin Santo, una Malvasia o anche il nostro adorato Torchiato di Fregona. Della Sbrisolona sono deliziose anche le briciole che rimangono una volta mangiati i pezzettoni più grandi. Provate a metterli sopra un buon gelato artigianale, yum!

Le Nostre Sbrisolone

sbrisolona classica

SBRISOLONA CLASSICA

  • Peso 350g

La ricetta ormai classica della Sbrisolona, dall’impasto irregolare, con all’interno pezzi di mandorla tagliati grossolanamente e guarnita in superficie da abbondante zucchero. La nostra Sbrisolona ha vinto a Londra il terzo premio al Great Taste Award Ingredienti: Farina di grano tenero italiano macinata a pietra, zucchero, burro belga, farina di mais, mandorle, uova a guscio da galline allevate a terra, sale, vaniglia

chiedi info
sbrisolona al cioccolato

SBRISOLONA AL CIOCCOLATO

  • Peso 350g

Già bella gustosa di suo, alla Sbrisolona classica abbiamo aggiunto anche le gocce di cioccolato fondente al 60%, biologico prodotto in Ecuador Ingredienti: Farina di grano tenero italiano macinata a pietra, zucchero, burro belga, farina di mais, mandorle, cioccolato fondente bio, uova a guscio da galline allevate a terra, sale, vaniglia

chiedi info